IL TRIBUNALE DI LOCRI, LA PROCURA DELLA REPUBBLICA E I CARABINIERI ORGANIZZANO PER GLI STUDENTI DELLE SUPERIORI UN INCONTRO DI  SIMULAZIONE DI UN VERO PROCESSO

2 aprile 2017 - Il Tribunale di Locri, unitamente alla locale Procura della Repubblica e, con la collaborazione dei Carabinieri del Gruppo di Locri, ha organizzato per martedì 4 aprile p.v. presso quel Tribunale un incontro con alcune classi delle scuole superiori cittadine.

In particolare, nel corso dell’incontro -che si svolgerà con inizio alle ore 14.30 presso quella Sala delle udienze-, i giovani studenti potranno assistere ed essere protagonisti attivi della simulazione di un vero e proprio processo.

Il tutto inizierà con la denuncia di un fatto-reato presentata ai Carabinieri e quindi seguirà la celebrazione del relativo processo.

L’iniziativa, fortemente voluta dal Presidente del Tribunale di Locri, Dott. Rodolfo Palermo e, con la collaborazione della D.ssa Maria Teresa Gerace e del Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Vincenzo Toscano, è volta a sensibilizzare i giovani studenti alla cultura della legalità e dell’educazione civica, oltre che ad avvicinarli al mondo delle Istituzioni (in particolare a quello dell’amministrazione della giustizia).

Tutti si devono sentire parte-attiva di un “Sistema Stato” che poggia i propri fondamenti di democrazia e di civile convivenza, sulla consapevolezza di quelli che sono i propri diritti/doveri, sulla partecipazione attiva alla vita delle libere istituzioni, sulla necessità che ciascuno compia il proprio dovere, anche denunciando fatti-reato che lo hanno coinvolto o di cui siano venuti a conoscenza.